accesso  Email:   Password:       LND feed RSS  Lnd Facebook  Lnd Twitter  Lnd Youtube  icona

  home personale    logout LND feed RSS  Lnd Facebook  Lnd Twitter  Lnd Youtube icona

03/07/2017

copertina
Beach Soccer: conclusa la tappa di Castellammare del Golfo
Il Catania si prende il derby con la Sicilia e fa il pieno di punti. Inseguono Barletta, Terracina, Canalicchio Ct e Napoli
Si è chiusa con un bagno di folla la prima tappa del girone B (centro sud) della Serie Aon, il campionato ufficiale di calcio in spiaggia organizzato dalla Figc-Lega Nazionale Dilettanti. La straordinaria bellezza del mare di questo tratto della costa siciliana occidentale, la maestosità del Beretta Beach Stadium incastonata nel borgo marinaro di Castellammare del Golfo, insieme alla passione della gente per questa giovane ed emozionante disciplina, sono stati gli ingredienti ideali per un evento di sport e divertimento di perfetta riuscita.
Importante l'impegno del promoter locale, Massimo Messina, insieme all'amministrazione comunale, registi impeccabili di una tappa caratterizzata dalla calorosa partecipazione del pubblico e dalla giusta sintonia tra i partner commerciali e l'agonismo sulla sabbia.
Le nove squadre del centro sud si sono date sportivamente battaglia in quattro gare emozionanti che hanno confermato ai vertici del raggruppamento meridionale a punteggio pieno il Catania che non ha lasciato scampo a Licata, Napoli e Sicilia. Con quest'ultima non c'è stata gara, un 12-0 che non ha bisogno di commenti. La squadra di Fabio Panizza in tre gare ha segnato 33 gol subendone solo uno. Sette i centri per Palmacci, sei per Zurlo, cinque per Bruno Xavier, tutti gli elementi della rosa hanno gonfiato la rete. Una chiara e limpida prova di forza da parte del Catania. La Sicilia comunque ha fatto il suo, nella seconda giornata ha superato il Lamezia nello scontro diretto per la salvezza prendendosi tre punti importanti. 
Il Canalicchio ha fatto il suo vincendo entrambe le sue partite di tappa con Terracina ed Ecosistem Cz. Dopo la grande prestazione nella 1^ giornata con i pontini gli etnei si sono ripetuti con i calabresi nell'ultimo turno marchiato a fuoco dal rumeno Maci autore di una doppietta. Polastri e Calmon hanno apposto le loro firme in entrambe le partite. Nel sodalizio calabrese l'unico che sorride è Perciamontani autore in questa tappa di quattro timbri. 
Napoli e Barletta hanno chiuso la tappa entrambe a quota sei punti. Nella terza giornata i partenopei hanno battuto i pugliesi con un sonoro 4-1 maturato comunque nel terzo tempo grazie a una tripletta del giovane Carlo Fiore. Per il Napoli a segno anche lo spagnolo Kuman che ha chiuso la tappa a quota tre gol. La squadra di mister Dibenedetto può ritenersi comunque soddisfatta per aver conquistato due successi negli scontri diretti con Catanzaro e Licata grazie anche ai quattro centri di Onofrio Colella. Il Terracina dopo la caduta inaspettata nella prima giornata si è rifatto con l'Ecosistem Cz ed oggi ha ricoperto il Licata con 11 reti. Ok i ragazzi cresciuti sul litorale pontino, tripletta per Mucciarelli e Borelli, doppietta per Bagnara, rispettivamente classe '93, '91 e '97. 
Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia ha voluto inviare un messaggio ai protagonisti della tappa:" La scelta di una nuova location è strategica, rientra nel progetto di diffusione della disciplina. La mission della LND d'altronde è chiara, promuovere il calcio sempre e comunque. Con il beach soccer copriamo anche il periodo estivo". 
Il Presidente del Comitato Regionale LND Sicilia Santino Lo Presti è venuto ad assistere alle gare che hanno chiuso la tappa per testimoniare la sua vicinanza ad uno sport che lo ha visto Coordinatore per diversi anni. Nel 2011 quando Lo Presti era a capo del beach soccer la disciplina è stata inserita nello statuto federale.

Il campione pluridecorato della nazionale rossocrociata e del Catania Dejan Stankovic ha riassunto in poche parole il significato del beach soccer in Italia:" Questo è il campionato più bello e competitivo al mondo. Torno sempre volentieri in Italia perché qui sono nato come giocatore, qui ho imparato tutto quello che so sul beach soccer fino a vincere il titolo europeo sfiorando quello mondiale. La Serie A è la più difficile e poi, giochiamo in posti affascinanti che solo l'Italia sa offrire, amo questo sport e questo paese". Anche il giocatore brasiliano Bruno Xavier, a giudizio di tutti il migliore al mondo, ha tessuto le lodi della Serie Aon:" Ho iniziato con Vasto e poi sono cresciuto con Catanzaro, devo tanto al campionato italiano che è il miglior al mondo insieme forse a quello russo. L'atmosfera della Serie A è simile a quella delle competizioni brasiliane, tanta passione, professionalità e qualità". Bruno con la nazionale verdeoro ha incontrato diverse volte gli azzurri:" La Nazionale italiana è una delle più forti al mondo, lo è da sempre e negli anni è rimasta ai vertici grazie al campionato che allena i giocatori ed è un grande serbatoio per la formazione azzurra".

 


RISULTATI

1^GIORNATA
Venerdì 30 giugno
Canalicchio Ct-Terracina 4-3 
Ecosistem CZ-Barletta 2-5 
Napoli-Lamezia 6-1 
Atletico Licata-Catania 0-13 
Riposa: Sicilia

 

 

2^ GIORNATA
Sabato 1 luglio
Catania-Napoli 8-1
Lamezia-Sicilia 3-4 
Terracina-Ecosistem Cz 2-0
Barletta-Atletico Licata 4-2 
Riposa: Canalicchio CT

 

 

3^ GIORNATA
Domenica 2 luglio
Napoli-Barletta 4-1 
Atletico Licata-Terracina 2-11
Sicilia-Catania 0-12
Ecosistem Cz-Canalicchio Ct 2-5
Riposa: Lamezia

CLASSIFICA: 9 punti Catania; 6 Terracina, Canalicchio Ct, Napoli, Barletta; 3 Sicilia; 0 Ecosistem Cz, Lamezia, Atletico Licata